QUANDO LA BIOLOGIA SI INTEGRA CON LA METAFISICA E SI INCHINA AL MISTERO: UNA NUOVA FRONTIERA DI INFORMAZIONE PER SPIEGARE IL MOMENTO ATTUALE - OLLìN

É chiaro che siamo arrivati al capolinea. Di che cosa? Di ciò che é stato fin ora. Siamo davanti alla scelta, come umanità, di cosa vogliamo farne di noi stessi e della nostra vita su questo pianeta. È ovvio che il collettivo ha già scelto. E anche gli individui hanno già scelto, perché questa scelta era già stata fatta prima di venire qui, nonostante il libero arbitrio. 

 

Dobbiamo ricordare una questione fondamentale: se siamo qui lo abbiamo scelto. Se siamo qui veniamo a sperimentare le leggi della terza dimensione dove esiste la dualità (la legge delle polarità esiste anche nelle altre dimensioni più elevate per un principio fisico dove l’interazione tra cariche elettriche puntiformi che interagiscono crea il flusso di elettricità e quindi la scintilla della direzione che prende la vita) e abbiamo bisogno di adattarci ad esso e smettere di fuggirne con storie illusorie e presenze che ci salvano dai nostri mali e fanno il lavoro per noi. Se crediamo in questo stiamo già scegliendo...ricordati che anche senza scegliere stai scegliendo. Anche delegando stai scegliendo. Anche evitando o illudendoti stai scegliendo.

 

A marzo scrissi un articolo dove biologia e astrologia si univano (https://www.ollinsemidiluceblu.it/2020/03/22/la-speciazione-della-nuova-era-astrologia-e-biologia-si-uniscono-oll%C3%ACn/). Ed ecco che desidero continuare questa via che sento essere la mia nuova forma di integrazione che l’energia attuale ci chiede e l’abbandono della continua scissione che ci attrae tanto (che è l'ombra di questo transito).

 

La nuova frequenza che ci accompagna sta creando un'alterazione sottile dentro di noi. Non poteva non essere accompagnata da eventi importanti come quelli che stanno accadendo e aldilà dei complottismi che non amo seguire, ma mantenermi nella via di mezzo, trovo che sia molto significativo tutto questo visto da una prospettiva più ampia.

 

Il virus é un'entità biologia di parassita obbligato che significa che non ha vita propria, ma solo come ospite delle cellule, dove si attiva legandosi al genoma di esse, quindi al DNA (acido desossiribonucleico) o RNA (acido ribonucleico) dipende dal tipo di virus. Avevo già parlato di questo, ma riprendo questo aspetto un attimo: l’RNA é il messaggero influenzato dall'informazione del DNA per la codifica di proteine e amminoacidi strutturali e non, ma da dove prende i messaggi? Dall'interno normalmente, ma in questo caso (quando ci sono virus invasivi), dall'esterno. Non serve che vi spieghi come le informazioni esterne siano condizionanti e importanti, solo citando i neuroni specchio basterebbe per comprendere come noi umani impariamo per imitazione e in modo automatico e inconscio. Il nostro cervello è ormai talmente pieno di stimoli e informazioni esterne che non funziona più da separatore per il discernimento, ma va in tilt.

 

Ma torniamo all’RNA. Questo favoloso messaggero é coinvolto nel portare l’informazione al nostro DNA per la sintetizzazione dei materiali necessari per il nostro organismo che vengono poi mandati in circolo in tutto il sistema. Ed ecco che se un'informazione cambiata, essendo il nostro DNA plastico, questo si adatta e può ammalare il sistema,  o guarirlo. Ricordiamoci che siamo in un Mondo duale. Dove il DNA ha una certa frequenza, cosi ce l'ha l'RNA e cosi il terreno cellulare dove può o non può attecchire. Unendosi al nostro materiale genetico crea un nuovo genoma ed ecco che lo altera in un senso o in un altro. Ma siccome siamo in un mondo duale e conoscere il suo funzionamento ci permette di usarlo per il nostro benessere, invece di evitarlo, sappiamo che anche se il terreno è disponibile e adatto, questo può essere comunque preso come un cambio di informazione che ci fa elaborate una storia che rimaneva nel nostro inconscio, verso una guarigione. Il punto è che se non integriamo la biologia, la medicina, con la psicologia e la metafisica, avremo sempre e solo un pezzo della realtà che non ci serve a molto se non a ripetere sempre gli stessi errori. (le frasi dette nei mesi passati come: "se hai preso il virus sei di bassa frequenza" sono dei veri obbrobri umani giudicanti e molto poco spirituali).

 

Ormai avete letto tutti l'importanza della prevenzione, non tenuta minimamente in considerazione nel nostro paese come invece gli antichi erano soliti fare. Ma ricordiamoci che non basta prendere integratori e una buona alimentazione se il nostro campo emotivo e nervoso è totalmente trascurato.

 

Nel nostro DNA c'é la storia della nostra vita e tutte le memorie che abbiamo ereditato da altre esperienze nostre e dei nostri antenati e del collettivo intero e questo lo sappiamo grazie all'epigenetica. In realtà lo stesso genoma è uguale per tutti e non cambia durante la vita ma ciò che aggiunge informazioni è la cromatina composta da RNA, PROTEINE e DNA. L'espressione di geni silenti e materiale esterno che modificano l'informazione del genoma e la trasmettono alle generazioni successive sono reversibili. Questo conferma la plasticità del nostro genoma e il potere che noi abbiamo su di esso, accompagnato dal mistero della vita.

 

Vi dico un'altra cosa confermata dalle ricerche biologiche:

 

"Una cellula sana è una cellula non simmetrica con l’apice diverso dalla base. Una cellula non simmetrica vibra e questa vibrazione ha una direzione grazie all'elettricità. La cellula classica rotonda che vediamo disegnata ovunque è senza polarità ed è una cellula tumorale. Nel profondo questo significa che tutte le volte che noi perdiamo una polarità cellulare la cellula perde la capacità di fare scelte, quindi di scegliere una direzione" Vi risuona? 

 

Cosa voglio dire con tutto questo?

Sappiamo che il nostro terreno è in evoluzione e che gli schemi scritti nelle nostre cellule DEVONO evolvere attraverso le disarmonie (patologie, eventi, dolore) della vita che ci permettono di modellare noi stessi verso un benessere migliore, un'espressione divina del Sè connesso con Dio (Amore, Sè superiore/Vita chiamiamolo come più sentiamo risuonare con noi).

 

L’alterazione epigenetica sta cambiando le informazioni scritte nelle nostre cellule per farci fare un cambiamento come umanità. E questo aspetto di ciò che sta accadendo mi affascina moltissimo. Ancora di più se osserviamo l'azione in buona e cattiva coscienza possiamo comprendere cosa c'è dietro alla paura e alla diversità di come si sta percependo questo momento nel collettivo.

 

Bert Hellinger

Ogni famiglia ha la propria coscienza. ... Se seguiamo le istruzioni di questa coscienza, abbiamo una buona coscienza. Questo significa che abbiamo la certezza dell'appartenenza. Se violiamo le istruzioni della nostra coscienza, abbiamo una cattiva coscienza.

 

La famiglia (grazie ai neuroni specchio che hanno imparato imitando il comportamento dell'ambiente esterno di quando eravamo piccoli) noi la proiettiamo poi sull'esterno: compagni, amici, colleghi, Capi di lavoro, STATO, Governo etc.

 

Ricordo che questo non è né giusto né sbagliato, ma risponde a un equilibrio più grande di ciò che possiamo comprendere come individui ed è qui che ci inchiniamo al mistero. La possibilità che stiamo avendo è di creare un nuovo modello di vita a un livello di coscienza più alto. Possiamo comprendere che tutto ciò che si sta palesando è opera del nostro inconscio e sappiamo dal Dott. Carl Jung, quanto sia evolutivo poter conoscere il nostro inconscio, quel tizio che ci abita e ci scinde, per instaurare una buona relazione con lui e smettere di vivere come morti in vita!

 

Ed ecco l’energia dell’Aquario. Un nuovo umano. Ma se non facciamo questo lavoro diventerà un umano congelato, senza emozioni, senza amore, psichico? Non c’é psichismo senza la sensibilità emotiva in equilibrio, ma solo un IO in cerca di riconoscimento e valore esteriore, in cerca di messaggi dall'esterno. Allora diventerà il vecchio umano perché l’Aquario é un segno fisso, fedelissimo al passato che fa fatica a cambiare modo di pensare e di essere, se non torna in contatto con tutte le sue parti includendo la sensibilità e la vulnerabilità umana.

 

Ed ecco che questo virus ci sta aiutando a farlo. Ed ecco che questa situazione sta attivando in modo ultra veloce, le informazioni all'interno del nostro corpo. Tutto si muove alla velocità della luce, impulsi elettrici che scaricano nel nostro sistema nervoso e attivano informazioni e processi dentro di noi con tutti i sintomi che continuamente riportate. pensate quanto sta parlando l'inconscio!

 

Le cose, però, nella carne non accadono alla velocità della luce perché vanno integrate e ci sono altri tempi. Il cambiamento dell'eredita genetica richiede un tempo e non sappiamo quanto sia, quello che é certo é che il processo è già iniziato ed é una benedizione, se preso in modo evolutivo.

 

Stiamo imparando e ricordando cose di noi che erano nascoste. Stiamo facendo spazio per ridisegnarci interiormente e mentalmente. Siamo esseri molto evoluti che ci siamo dimenticati di esserlo e che con la comunione con il Padre, il divino che ci conduce, possiamo davvero arrivare al nuovo umano.

 

Approfondiremo molti di questi temi.... un pò per volta.

 

Intanto Felice Rinascita nella LUCE.

 

L'evoluzione della forma non dipende molto da quali geni hai ma da come li usi! (Sean B. Carrol: Infinite forme bellissime. 2006).

 

Francesca Ollìn Vannini

 

*copia consentita con citazione della fonte e rispettandone la forma integra 

 

www.semidiluceblu.it

www.aomiaccademia.it